You are on page 1of 8

FUNZIONI CONTINUE - ESERCIZI

SVOLTI


1) Verificare che f (x) = x `e continua in x0 per ogni x0 0.

1 1
2) Verificare che f (x) = x x0 `e continua in x0 per ogni x0 6= 0.

3) Disegnare il grafico e studiare i punti di discontinuit`


a della funzione f (x) = [sin x] (parte
intera di sin x).

4) Disegnare il grafico e studiare i punti discontinuit`


a della funzione f (x) = M (sin x) (mantissa
di sin x).

2x2 5x3
5) Disegnare il grafico e studiare i punti di discontinuit`
a della funzione f (x) = x2 4x+3
.

x+3
6) Disegnare il grafico e studiare i punti di discontinuit`
a della funzione f (x) = 3x2 +x3
.

7) Determinare k R in modo che la funzione


2

2x + 4x se x 1

f (x) =

x + k
se x < 1

sia continua su R.

1
2 FUNZIONI CONTINUE - ESERCIZI SVOLTI

8) Determinare a, b R in modo che la funzione



log(1 + x) se 1 < x 0






f (x) = a sin x + b cos x se 0 < x < 2





x
se x 2

sia continua sul suo dominio.

log(1+x 2)
9) Determinare il dominio e studiare la continuit`
a della funzione f (x) =
3sin x
.

a della funzione f (x) = M (3 + 14 cos 2x).


10) Determinare il dominio e studiare la continuit`

11) Disegnare il grafico e studiare la continuit`


a della funzione
h i

x 1 se x 6= 0
x
f (x) =

1
se x = 0.

12) Disegnare il grafico e studiare la continuit`


a della funzione


x sin x1 se x 6= 0

f (x) =

1
se x = 0.
FUNZIONI CONTINUE - ESERCIZI SVOLTI 3

SOLUZIONI

1) Per verificare che f (x) = x `e continua in x0 , con x0 0, conviene esprimere la differenza
f (x) f (x0 ) in modo da maggiorarla, se possibile, con la differenza x x0 o con una funzione
di x x0 . In questo caso, razionalizzando, abbiamo

( x x0 )( x x0 ) x x0
x x0 = = .
x + x0 x + x0

Tenendo conto che x 0 per ogni x 0,
|x x0 | |x x0 |
| x x0 | = .
x + x0 x0

Fissato ora > 0, cerchiamo di determinare > 0, tale che da |x x0 | < segua |f (x)
f (x0 )| < . Sfruttando la disuguaglianza precedentemente provata, basta determinare > 0,
tale che da |x x0 | < segua
|x x0 |
< .
x0

Questultima condizione equivale a |x x0 | < x0 , pertanto basta scegliere x0 .

1 1
2) Si vuole verificare che f (x) = x x0 `e continua in x0 per ogni x0 6= 0. Operando come
nellesercizio precedente, cerchiamo di esprimere la differenza f (x) f (x0 ) in modo da mag-
giorarla, se possibile, con la differenza x x0 o con una funzione di x x0 . In questo caso,
abbiamo
1 1 x0 x
= .
x x0 xx0
Supponiamo che x0 > 0 (per x0 < 0 il procedimento `e simile); poich`e f non `e definita in
0, conviene scegliere x in un intorno di x0 che non contenga 0. Se scegliamo, per esempio
lintorno di centro x0 e raggio x0 /2, I =] x20 , 32 x0 [, allora per ogni x I si ha

x0 x2
x x0 > x0 = 0
2 2.

Pertanto, per ogni x I si ha


1 1 |x0 x| |x0 x|

= <2 .
x x xx
0 x20 0

Fissato ora > 0, cerchiamo di determinare > 0, tale che da |x x0 | < segua |f (x)
f (x0 )| < . Sfruttando la disuguaglianza precedentemente provata, basta determinare > 0,
tale che da |x x0 | < segua
|x0 x|
2 < .
x20
4 FUNZIONI CONTINUE - ESERCIZI SVOLTI

x20
Questultima condizione equivale a |x x0 | < 2 ; affinch`e essa sia soddisfatta per x I
x2
basta quindi scegliere min{ 20 , x20 }.

3) Si vuole disegnare il grafico e studiare i punti di discontinuit`


a della funzione f (x) = [sin x]
(parte intera di sin x). Conviene osservare che, poich`e sin x `e periodica, di periodo 2, anche f
ha la stessa propriet`a. Pertanto `e sufficiente limitarsi a studiare f in un intervallo di ampiezza
2. Consideriamo, ad esempio, x [, ]. Tenendo conto che [n] = n per ogni n intero,
segue che f (x) = sin x per x = , /2, 0, /2, . Inoltre [y] = 0 per ogni y [0, 1[, quindi
f (x) = 0 per ogni x tale che sin x [0, 1[, ovvero per ogni x [0, ] \ {/2}. Analogamente,
essendo [y] = 1 per ogni y [1, 0[, segue f (x) = 1 per ogni x tale che sin x [1, 0[,
ovvero per x ] , 0[.

Possiamo pertanto disegnare il grafico richiesto, e verificare che vi sono punti di discontinuit`
a.
In e 0 la funzione f ha discontinuit`
a di prima specie, in quanto

lim f (x) = 0, lim f (x) = 1,


x x +

lim f (x) = 1, lim f (x) = 0,


x0 x0+

In x0 = 2 f ha una discontinuit`a eliminabile, in quanto

lim f (x) = 0 e f( ) = 1
x 2 2

4) Come nel caso precedente la funzione f (x) = M (sin x) (mantissa di sin x) risulta periodica
di periodo 2. Consideriamo pertanto il problema posto nellintervallo [, ]. Per tracciare
il grafico ricordiamo che M (n) = 0 per ogni intero n, da cui segue f (x) = 0 per ogni x tale
che sin x sia intero, ovvero per x = , /2, 0, /2, . Inoltre, poich`e da y ]0, 1[ segue
M (y) = y, allora per gli x tali che sin x ]0, 1[, ovvero per x ]0, [\{/2}, si ha f (x) = sin x.
Invece, da y ]1, 0[ segue M (y) = y+1, e quindi per x ], 0[\{/2}, si ha f (x) = sin x+1.
Si osserva ora che f ha punti di discontinuit`
a di prima specie, per x = , 0, /2, . Infatti

lim f (x) = 0, lim f (x) = 1,


x x +

lim f (x) = 1, lim f (x) = 0.


x0 x0+

In x = 2 la funzione f ha invece un punto di discontinuit`
a eliminabile, poich`e

lim f (x) = 1, e f ( ) = 0.
x 2 2
FUNZIONI CONTINUE - ESERCIZI SVOLTI 5

2x2 5x3
5) Per disegnare il grafico e studiare i punti di discontinuit`
a della funzione f (x) = x2 4x+3
,
occorre preliminarmente determinarne il dominio. Poich`e il denominatore si annulla per
x = 1, 3 si ha subito che dom(f ) = R \ {1, 3}. Poich`e anche il numeratore si annulla per x = 3
possiamo decomporre numeratore e denominatore, ottenendo

(x 3)(2x + 1) 2x + 1 3
f (x) = = =2+
(x 3)(x 1) x1 x1

per ogni x R \ {1, 3}. Il grafico di f si pu`o ricavare facilmente da quello di g(x) = 1/x
mediante traslazioni e cambiamenti di scala. Per quanto riguarda i punti di discontinuit`
a,
x = 3 `e un punto di discontinuit`
a eliminabile, in quanto non appartiene al dominio, ma esiste
finito il limite
3 7
lim f (x) = lim 2 + = .
x3 x3 x1 2
Per x = 1, punto esterno al dominio di f , si ha invece

lim f (x) = , lim f (x) = +.


x1 x1+

Con abuso di linguaggio si usa dire anche che 1 `e punto di discontinuit`


a di seconda specie.

Il grafico di f `e riportato in figura 1.

30

20

10

0
1.0 0.5 0.0 0.5 1.0 1.5 2.0 2.5 3.0

10

20

Fig. 1: Grafico di f , (esercizio 5)

x+3
6) Si vuole disegnare il grafico e studiare i punti di discontinuit`
a della funzione f (x) = 3x2 +x3
.
Lesercizio `e simile al precedente. Si verifica facilmente che dom(f ) = R \ {3, 0}, e per tali
punti
1
f (x) = .
x2
6 FUNZIONI CONTINUE - ESERCIZI SVOLTI

In x = 3 si ha una discontinuit`
a eliminabile, in quanto esiste finito

1
lim f (x) = ,
x3 9

mentre in x = 0 si ha
lim f (x) = +,
x0

ovvero una discontinuit`a di seconda specie. Il grafico di f `e riportato in figura 2.

100

90

80

70

60

50

40

30

20

10

2.0 1.5 1.0 0.5 0.0 0.5 1.0 1.5 2.0

Fig. 2: Grafico di f , (esercizio 6)

7) Per determinare k R in modo che la funzione


2

2x + 4x se x 1

f (x) =

x + k
se x < 1

sia continua su R, si pu`o cominciare ad osservare che f (x) `e continua per ogni x 6= 1, in
quanto composta da funzioni continue (in questo caso, polinomi). Basta quindi studiare la
continuit`a in x = 1. Perch`e f sia continua in x = 1 occorre che i limiti destro e sinistro di
f (x) per x 1 siano finiti ed uguali al valore f (1). Calcoliamo quindi

lim f (x) = lim (x + k) = k 1,


x1 x1

lim f (x) = lim (2x2 + 4x) = 6.


x1+ x1+

Imponendo la condizione k 1 = 6 troviamo k = 7, che `e il valore cercato. Per ogni altro


valore di k la funzione f corrispondente risulta discontinua in x = 1.
FUNZIONI CONTINUE - ESERCIZI SVOLTI 7

8) Per determinare a, b R in modo che la funzione



log(1 + x) se 1 < x 0






f (x) = a sin x + b cos x se 0 < x < 2





x
se x 2

sia continua sul suo dominio, osserviamo innanzitutto che dom(f ) =] 1, +[. Inoltre, negli
intervalli aperti ] 1, 0[, ]0, 2 [, ] 2 , +[ la funzione f (x) `e continua in quanto composizione di
funzioni continue (logaritmo, polinomi, seno e coseno). Resta quindi da studiare la continuit`
a

nei punti di raccordo x = 0 e x = 2. In ciascuno di tali punti si ha continuit`
a se i limiti
destro e sinistro sono finiti ed uguali al valore assunto da f . Calcoliamo pertanto

lim f (x) = lim log(1 + x) = 0, lim f (x) = lim (a sin x + b cos x) = b.


x0 x0 x0 x0

Ne segue che f `e continua in 0 se e solo se b = 0. Inoltre


lim f (x) = lim (a sin x + b cos x) = a, lim f (x) = lim x = ,
x 2 x 2 x 2 x 2 2


da cui risulta che f `e continua in x = 2 se e solo se a = 2 .

log(1+x 2)
9) La funzione f (x) =
3sin x
`e definita su tutto R, in quanto per ogni x R si ha 1+x2 1 > 0
e 3 sin x 2 > 0. Per ogni x R essa `e continua, in quanto composta da funzioni continue.

10) La funzione f (x) = M ( 12 + 14 cos 2x) `e definita su tutto R. Per ogni x R essa `e continua, in
1
quanto composta dalla funzione g(x) = 2 + 41 cos 2x, che `e continua per ogni x R, e ha per
immagine Im (g) = [1/4, 3/4], e dalla funzione M (x) che `e continua per ogni x [1/4, 3/4].

11) La funzione
h i

x 1 se x 6= 0
x
f (x) =

1
se x = 0.

`e discontinua nei punti x = 1/n, per ogni n intero (positivo o negativo) ed ha in tali punti
discontinuit`a di prima specie. In tutti gli altri punti di R `e continua.
8 FUNZIONI CONTINUE - ESERCIZI SVOLTI

12) La funzione

x sin x1 se x 6= 0

f (x) =

1
se x = 0

`e discontinua per x = 0, dove ha una discontinuit`


a eliminabile, in quanto

lim f (x) = 0, f (0) = 1.


x0

In tutti gli altri punti di R `e continua.

Il grafico di f `e riportato in figura 3.

0.8

0.6

0.4

0.2

0.0
3 2 1 0 1 2 3

0.2

Fig. 3: Grafico di f , (esercizio 12)