You are on page 1of 6

RIO BO

Tre casettine
dai tetti aguzzi,
un verde praticello,
un esiguo ruscello: Rio Bo,
un vigile cipresso.
Microscopico paese, è vero,
paese da nulla, però…
c’è sempre di sopra una
stella,
che a un dipresso…
occhieggia con le punte del
cipresso
di Rio Bo.
Una stella innamorata?
Chissà se nemmeno ce l’ ha
una grande città.
Aldo Palazzeschi

LAVORIAMO INSIEME
Per comprendere il testo poetico: leggi la didascalia e disegna.
Vediamo tre piccole case dai tetti appuntiti, un piccolo prato verde
attraversato da un piccolo ruscello, un cipresso attento e fermo come una
sentinella.

Notiamo che la didascalia è più chiara e semplice del testo poetico, ma


l’aggettivo piccolo è stato ripetuto troppe volte.
Sostituisci piccolo con i termini usati nella poesia:
piccole case …
piccolo prato …
piccolo ruscello...

56
LAVORIAMO INSIEME

Rio Bo è un paese davvero piccolo, poco importante, però è speciale, diverso


dagli altri paesi, perché nel suo cielo c’è sempre una stella che guarda le
punte del cipresso, come se fosse innamorata. Una stella così fedele forse
non ce l’ ha neppure una grande città.

Rispondi:
Quale termine indica che il paese è davvero piccolo?
Quale parola ti fa capire che la stella si trova vicino al cipresso?
Quale azione compie la stella?

Guarda e occhieggia sono due sinonimi, cioè due parole che hanno lo
stesso significato.
Troviamo altri modi per dire guarda; per ogni sinonimo trovato formula
una frase.

LAVORA DA SOLO

Disegna la notte di Rio Bo e di fianco la notte di una grande città.

57
LAVORA DA SOLO

Leggi attentamente il testo (testo collettivo cl. 3^ Trigari 2000 - ‘01):


Rio Bo è un paesino che prende il nome dal torrente che lo attraversa.
Si trova in bassa montagna ed è microscopico: le case sono pochissime,
piccole e colorate come farfalle; hanno i tetti rossi e aguzzi.
In estate i prati che circondano Rio Bo sono meravigliosi: il loro verde
brillante accoglie le famiglie in vacanza; i vestiti colorati dei bambini si
confondono tra le margherite, le violette, i nontiscordardimé, le roselline
selvatiche.
Il torrente bisbiglia allegramente e scherza con i sassi; anche quando ha
poca acqua è il rifugio ideale per molti animali: girini, pesciolini, ranocchie,
bisce, rospi, libellule e lucciole.
Fra le casette del paese spicca un cipresso, così alto, dritto e immobile da
sembrare una sentinella. È il simbolo di Rio Bo, per questo tutti gli abitanti ne
hanno cura e lo rispettano.
Quando si avvicina la sera il sole saluta i tetti delle case illuminandoli e
lascia il posto ad una stella.
Non è una stella qualunque: è magica. Rischiara ogni notte il cielo di Rio
Bo, anche quando è nuvoloso e non distoglie mai lo sguardo dalle punte del
cipresso. Sembra innamorata, ed è proprio una ricchezza per la gente del
paese.

Comprensione. Rispondi:

Come si chiama il torrente che attraversa il paese?


Dove si trova Rio Bo?
Come sono le case?
Come sono i prati in estate?
Quali fiorellini spuntano tra l’erba verde brillante?
Chi gioca tra i fiori?
Che cosa fa il torrente?
Quali animali si rifugiano nelle sue acque?
Chi fa da sentinella al paese?
Cosa fa il sole alla sera?
Chi rischiara la notte?
Com’è la stella?

58
LAVORIAMO INSIEME
(attività interdisciplinare)

Osserviamo la collina di Piazza e raccogliamo i dati descrittivi.

Seguendo la struttura del brano precedente, descrivi la collina utilizzando i


dati raccolti.

59
VENTAGLI D’ARGENTO

Il campo
di ulivi
si apre e si chiude
come un ventaglio.
Gli ulivi
contorti
sono carichi
di gridi.
Uno stormo
d’uccelli
agita lunghe code
nell’ombra.
Federico Garcìa Lorca

60
RICORDA

Contorti storti, ripiegati come se soffrissero;


Stormo insieme di uccelli della stessa specie.

LAVORA DA SOLO

Leggi attentamente la poesia, disegna gli elementi del paesaggio.

Rispondi
Ti sembra lo stesso paesaggio di Rio Bo? Perché?
Di quali alberi si parla?
Le chiome degli ulivi a che cosa assomigliano?
Perché le chiome si aprono e si chiudono?
Come sono gli ulivi?
Perché sono carichi di gridi?
Gli uccelli sono pochi o tanti?
Dove sono?

Che cosa provi leggendo la poesia?

Prova a spiegare il titolo.

PENSA ALLA TUA TERRA: rispondi:

Nel tuo paese ci sono molti uliveti?


Quali altre piante si coltivano?
Come si chiama il frutto dell’ulivo?
Che cosa si ricava dalle olive?
Le altre piante che frutti danno?
A che cosa servono questi frutti?

Hai partecipato qualche volta alla raccolta delle olive o alla vendemmia?
Disegna e racconta.

61

Related Interests